Pompieri e Soccorso Alpino per aiutare una donna che fa canyoning

L'intervento questa mattina sul torrente Vione, in territorio di Tignale. A mezzogiorno il Soccorso Alpino è stato chiamato a Gargnano per assistere due turisti tedeschi in difficoltà su un sentiero di Gargnano

Foto di repertorio

È stato necessario l'intervento dei Vigili del Fuoco e del Soccorso alpino per liberare una donna di 45 anni che questa mattina verso le 11 è rimasta bloccata nel torrente Piovere, a Tignale, praticando canyoning (discesa lungo i torrenti).

Non è stato l'unico intervento del Soccorso Alpino che, poco dopo mezzogiorno, ha assistito una coppia di turisti tedeschi in difficoltà su un sentiero a Sasso di Gargnano. Secondo le informazioni disponibili al momento, uno dei due turisti si sarebbe procurato una lesione a una gamba. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

Torna su
BresciaToday è in caricamento