Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Via Milano / Via Milano

Inquinamento da Pcb e tumori: interrogazione regionale sulla Caffaro

L'interrogazione è stata avanzata dal consigliere Idv Luciano Bresciani, prendendo le mosse da una ricerca della Sapienza che parla di aumento di tumori nelle zone inquinate da Pcb "come è il caso della zona Caffaro di Brescia"

Il problema dell'inquinamento da policlorobifenili (Pcb) a Brescia è stato al centro di un'interrogazione del consigliere regionale dell'Idv, Francesco Patitucci, all'assessore alla Sanità Luciano Bresciani.

Secondo il rapporto Sentieri realizzato dall'Istituto superiore della sanità e dall'Università la Sapienza di Roma - citato da Patitucci - infatti "i casi tumorali aumentano per coloro che risiedono nelle aree inquinate da Pcb, come è il caso della zona Caffaro di Brescia", dove aveva sede l'omonima ditta che fino al 1983 ha prodotto il composto dal grado di tossicità simile a quello della diossina.

L'assessore Bresciani ha risposto all'interrogazione in commissione Sanità, affermando che non risulta alcun aumento nell'incidenza di tumori e che "le discrepanze tra i dati in nostro possesso e quelli rilevati dal rapporto Sentieri sono attribuibili a sfasature temporali nelle rilevazioni.

- Via Rose, scavi alla diossina sulla tangenziale. Indagato il Comune

Interrogazione a Bresciani anche da parte del consigliere regionale di Sel Giulio Cavalli sul tema dei lavori di ristrutturazione all'ospedale di Casalpusterlengo (Lodi) dei quale, secondo l'assessore, a breve verra approvato il progetto esecutivo".

(fonte: Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inquinamento da Pcb e tumori: interrogazione regionale sulla Caffaro

BresciaToday è in caricamento