Cortemaggiore: cede il tetto, morto il 38enne Cesare Bonardi

L'operaio, 38enne di Chiari, stava lavorando su un capannone nel comune piacentino

L’ambulanza sul luogo dell’incidente — Copyright © Bresciatoday.it

Un volo di almeno 10 metri è stato fatale a un giovane operaio, che ha perso la vita in un infortunio avvenuto la mattina del 1 luglio a Cortemaggiore, nel Piacentino. La vittima è Cesare Bonardi, 38enne di Chiari.

Racconta ilPiacenza.it. Tutto è successo intorno alle 11 in un capannone di via Mattei, dove sono accorsi i carabinieri e i mezzi del soccorso sanitario dopo la chiamata dei colleghi: l’uomo stava lavorando in cima al tetto per eseguire una serie di lavori di manutenzione e bonifica. Ad un certo punto, però, avrebbe ceduto una porzione della copertura sul quale stava camminando.

L’impatto con il suolo, dopo un volo di circa 10 metri, è stato fatale. A nulla è valso il tempestivo intervento dei medici di Cortemaggiore e di Fiorenzuola, intervenuti con ambulanza e automedica. Delle indagini si stanno occupando i carabinieri della Compagnia di Fiorenzuola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento