menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'Italcamenti di Rezzato

L'Italcamenti di Rezzato

Italcementi: 63enne ustionato da un getto d'acqua bollente

L'operaio ha riportato lesioni al collo e alle braccia. Dipendente di una ditta esterna, stava svolgendo delle operazioni di manutenzione a un impianto

Infortunio sul lavoro giovedì mattina alla Italcementi di Rezzato. Verso le 9.00, un operaio di 63 anni è stato investito da un getto d'acqua bollente, riportando ustioni di primo e secondo grado al collo e alle braccia.

Al momento dell'incidente, il 63enne - dipendente di una ditta esterna - stava effettuando alcune operazioni di manutenzione presso la linea del forno della cementeria. L'uomo è stato soccorso dai colleghi, che hanno subito richiesto l'intervento del 118 presso lo stabile di via Gardesana. Stando a fonti interne all'azienda, sembra non abbia mai perso conoscenza.

Le cause dell'infortunio sono ancora in corso di accertamento. Oltre ai carabinieri della locale Stazione, sono intervenuti i tecnici della medicina del lavoro dell'Asl. Spetterà a loro, infatti, stabilire se non siano state rispettate le norme di sicurezza. Italcementi, si legge in una nota, "ha subito messo in atto tutte le procedure volte a definire con precisione la dinamica dell’accaduto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia è zona arancione: tutte le regole in vigore da domani

Coronavirus

Coronavirus: a Brescia 186 casi e 17 morti, i nuovi contagi Comune per Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento