menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Operaio ferito gravemente alla testa da un cavo d'acciaio

L'incidente è avvenuto mercoledì mattina all'acciaieria Feralpi di Lonato. L'uomo è stato trasportato all'ospedale Civile di Brescia in gravi condizioni

Momenti di apprensione, mercoledì mattina, per le sorti di un operaio di 51 anni, colpito improvvisamente alla testa da un cavo di acciaio che si è staccato dalla pala meccanica di una ruspa, mentre era al lavoro all'interno dell'acciaieria Feralpi di Lonato.

Secondo quanto ricostruito, l'uomo, poco prima delle 11, si trovava impegnato insieme ad altri operai in operazioni di movimentazione del ferro, quando un cavo si è sganciato da un escavatore in manovra colpendolo alle spalle. L'operaio, ferito violentemente alla testa, si è accasciato al suolo.

Immediata è scattata la chiamata ai soccorsi. Sul posto è giunta un'ambulanza e l'elicottero che lo ha trasportato in gravi condizioni all'ospedale Civile di Brescia.

Ancora in corso gli accertamenti da parte dei Carabinieri di Desenzano, che sono giunti in azienda insieme ai tecnici di Asst del Garda, per accertare le cause del grave infortunio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento