rotate-mobile
Venerdì, 31 Maggio 2024
Cronaca

Cade e batte la testa in azienda, operaio muore all'ospedale Civile

A nulla sono valsi gli sforzi dei medici

È morto l'uomo di 58 anni che era stato trasportato al Civile di Brescia in seguito a un incidente sul lavoro avvenuto in una ditta della Bergamasca. Il lavoratore è spirato poco dopo il ricovero a causa di un gravissimo trauma cranico. I medici non avrebbero potuto fare nulla per salvargli la vita e nelle scorse ore hanno dovuto arrendersi e constatare la morte cerebrale. 

Il terribile infortunio lunedì 27 marzo nel piazzale di un’impresa edile di via Bolis a Bagnatica. Stando a una prima ricostruzione, il 58enne - di casa a Seriate (Bg) - avrebbe perso l’equilibrio mentre sistemava una cinghia sul pianale di un autocarro, precipitando al suolo. Una bruttissima caduta: l'uomo aveva battuto con violenza la testa, perdendo immediatamente i sensi.

Dopo l'allarme lanciato dai colleghi e le prime cure prestate sul posto dai sanitari del 118, era stato trasportato con l’elisoccorso nel principale nosocomio cittadino e poi ricoverato in condizioni disperate. Le cause e le eventuali responsabilità dell’infortunio sono al vaglio dei carabinieri e del personale tecnico del nucleo prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro dell’Ats di Bergamo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade e batte la testa in azienda, operaio muore all'ospedale Civile

BresciaToday è in caricamento