Cronaca

Prostituzione al night, clienti da tutta la valle: un giro d’affari da 90.000 euro al mese

Blitz dei carabinieri al night club “Cormorano” di Incudine: il locale è stato chiuso a seguito degli accertamenti dei militari. Arrestati i gestori, una donna di 41 anni e un uomo di 60

Foto di repertorio

Il giro d’affari si avvicinava ai 3000 euro a notte, 90mila euro al mese, e coinvolgeva cinque ragazze i cui clienti arrivavano da tutta la Valcamonica, di tutte le età e di tutte le estrazioni sociali: operai e pensionati, imprenditori e ragazzi. Al night club “Cormorano” di Incudine la serata non finiva con uno spettacolo, o con un drink in compagnia: le ragazze al lavoro (che guadagnavano fino a 500 euro ogni sera) “offrivano” ai clienti anche rapporti sessuali completi.

Gli incassi illeciti venivano poi equamente divisi con i gestori del locale, entrambi arrestati (a seguito del blitz dei carabinieri) per sfruttamento della prostituzione: a gestire il giro d’affari una giovane donna rumena di 41 anni e un suo “collega” bresciano, che di anni ne ha invece 60. Sono entrambi ai domiciliari in attesa degli sviluppi processuali della vicenda.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prostituzione al night, clienti da tutta la valle: un giro d’affari da 90.000 euro al mese

BresciaToday è in caricamento