Cronaca

Nove incidenti sulla neve in un giorno: grave una ragazza finita contro un cannone

Giornata davvero difficile per i soccorritori impegnati su tutte le piste da sci della provincia. L'episodio più grave al Tonale

Immagine di repertorio

Un vero e proprio bollettino di guerra: 9 interventi in un solo giorno, alcuni dei quali molto gravi. Ieri, venerdì 3 gennaio, soccorritori e volontari del soccorso sono stati chiamati a una giornata di intenso lavoro. L'episodio più grave si è verificato attorno alle 9:45 sulla pista Cady Sit al Tonale. 

Una ragazzina bresciana di 13 anni durante una discesa è finita contro uno dei cannoni sparaneve, riportando un grave trauma cranico. Sul posto è stato delimitato lo spazio per l'atterraggio dell'elisoccorso partito da Sondrio, che ha trasportato la ragazza al Civile di Brescia. Per lei la prognosi è di 30 giorni. 

Ma questo è solo l'incidente più grave: tra mattina e pomeriggio altri otto interventi hanno impegnato i soccorritori tra Corteno Golgi (pista Super Panoramica, il Presena (pista Tre Larici), Plan di Montecampione (due interventi, senza contare quello verificatosi giovedì, con un volo di 15 metri dopo un incauto fuoripista), Ponte di Legno (uno dei due con l'atterraggio dell'elisoccorso) e Breno (pista Misa).  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nove incidenti sulla neve in un giorno: grave una ragazza finita contro un cannone

BresciaToday è in caricamento