rotate-mobile
Incidenti stradali

Terribile incidente in moto, muore dopo una lunga agonia

Non ce l’ha fatta Claudio Tonna, il 44enne di Vescovato – provincia di Cremona – vittima di un terribile incidente stradale ad Asola, in sella alla sua moto. Ricoverato anche a Brescia, è morto dopo quasi tre mesi di agonia

Claudio non ce l’ha fatta: dopo un’agonia lunga più di due mesi ha chiuso gli occhi per sempre, in ospedale, ucciso probabilmente da un infarto. Si chiamava Claudio Tonna, 44enne residente a Cà de Stefani, frazione di Vescovato, provincia di Cremona: proprio a Cremona era ricoverato, all’ospedale Maggiore.

Vittima di un terribile incidente stradale ancora in ottobre, quando si trovava in sella alla sua moto, in territorio di Asola, provincia di Mantova. Si era scontrato in pieno con il furgone che si trovava davanti a lui: stava svoltando a sinistra, l’impatto è stato violentissimo e purtroppo inevitabile. Illeso il conducente del camioncino, un uomo di 46 anni.

Tonna aveva sbattuto violentemente la testa sull’asfalto, provocandosi ferite gravissime. Soccorso e stabilizzato sul posto, era stato ricoverato – in elicottero – al Civile di Brescia. Poi, il calvario: prima a Bergamo e poi a Piacenza, infine al Maggiore di Cremona quando le sue condizioni sembravano stessero migliorando.

E invece l’improvvisa caduta: colpito da un attacco cardiaco che non gli ha lasciato scampo. Il cuore ha ceduto, le sue condizioni precarie hanno fatto il resto. E a quasi tre mesi dall’incidente Claudio Tonna è morto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terribile incidente in moto, muore dopo una lunga agonia

BresciaToday è in caricamento