Uscito per un allenamento, un cicloamatore viene investito e ucciso

L'impatto con un furgone non ha lasciato scampo al ciclista, morto sul colpo

Dalla Bassa, a Verolanuova, aveva percorso le strade secondarie fino a sconfinare giungendo in provincia di Cremona, dove ha trovato la morte. Giulio Cigolini è scomparso nella mattina di ieri, venerdì 17 agosto, tra i Comuni di Robecco d'Oglio e Corte de' Cortesi. 

Dopo essere uscito di casa di buon'ora, l'anziano - 76 anni di età portati benissimo, anche grazie allo sport - ha percorso a bordo della sua amata bici da corsa le strade che portano in provincia di Cremona. La tragedia si è verificata intorno alle 9.30. 

Giulio stava percorrendo la strada secondaria che arriva da Monasterolo (via Colombo), e si è immesso nella Provinciale 21 che porta a Corte de' Cortesi senza vedere il furgone che proprio in quell'istante stava sopraggiungendo: inevitabile l'impatto con il mezzo, condotto da un 55enne. A lanciare l'allarme è stato lo stesso autista del furgone, i soccorsi però non hanno potuto fare nulla: nonostante il regolare caschetto indossato dal 76enne, il grave trauma riportato è costato la vita all'anziano.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Terribile schianto sulla Statale: Paolo non ce l'ha fatta, è morto in ospedale

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

Torna su
BresciaToday è in caricamento