rotate-mobile
Incidenti stradali Porta Cremona-Volta / Tangenziale Sud

Malore in tangenziale, sbandata e carambola: Valter è morto in ospedale

Non è sopravvissuto all'incidente

Prima la sbandata, poi la folle carambola: testimoni hanno riferito di averlo visto accasciarsi al volante, senza più riprendersi. Non è sopravvissuto all'incidente il 66enne Valter Pasotti, morto in ospedale non appena raggiunto il pronto soccorso della Poliambulanza, dove era stato trasferito d'urgenza, in codice rosso. Fatale, così pare, il malore – probabilmente un arresto cardiaco – che l'ha colto mentre era alla guida e che ha poi provocato l'incidente, le cui conseguenze hanno comunque inciso sulle condizioni fisiche già critiche dell'uomo alla guida.

L'incidente

Pasotti era a bordo della sua Fiat Panda quando, poco prima delle 10.30 di domenica, ha cominciato a sbandare e si è schiantato più volte contro i guardrail della Tangenziale Sud, dove è avvenuto l'incidente. La serie di sbandate e lo schianto all'altezza del benzinaio, in direzione Milano, poco prima dell'uscita 6 di Via Labirinto. 

Pasotti è stato soccorso dai sanitari dell'automedica e di un'ambulanza della Croce Bianca di Brescia: sul posto, per i rilievi, la Polizia Stradale. La salma a breve sarà riconsegnata alla famiglia che potrà organizzare i funerali. Residente a Brescia, era un grande appassionato di bocce e tesserato per la Società bocciofila di Nuvolera: solo sabato 8 giugno aveva partecipato (in coppia con Vittorio Panza) al Gran premio bocciofila del Monte Orfano. 

Così lo ricordano gli amici di Nuvolera: “Oggi raccontiamo un fatto molto triste, è deceduto per un malore il nostro giocatore e tesserato Valter Pasotti. Tutti i componenti della Società bocciofila Nuvolera esprimono le più sentite condoglianze ai familiari”, si legge in un post pubblicato sui social.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore in tangenziale, sbandata e carambola: Valter è morto in ospedale

BresciaToday è in caricamento