rotate-mobile
Incidenti stradali Buffalora / Via Agostino Chiappa

Travolto in bicicletta, muore in ospedale: "Ciao papà, fai buon viaggio"

E' morto in ospedale dopo una settimana di agonia

E' morto in ospedale Tullio Vidaletti, 73 anni: si è arreso dopo aver lottato per una settimana intera. Era stato investito il 26 ottobre scorso in Via Chiappa a Brescia, tra Buffalora e Sant'Eufemia: travolto da una jeep che avrebbe improvvisamente virato a sinistra mentre un camion svoltava, finendo per centrare in pieno il povero Vidaletti, che in sella alla sua bicicletta viaggiava in direzione Rezzato.

L'impatto è stato violentissimo, e nonostante il casco le condizioni del 73enne sono parse subito gravissime: rianimato sul posto, era stato trasferito d'urgenza alla Poliambulanza, dove purtroppo è spirato una settimana più tardi. I rilievi sono stati affidati alla Polizia Locale: non si esclude che venga aperto un fascicolo per omicidio stradale.

Venerdì pomeriggio i funerali

Vidaletti era in pensione da qualche anno, si godeva la sua amata bicicletta, la sua famiglia: era inoltre volontario della Croce Valverde di Botticino. Lo piangono la moglie Marisa, i figli Marco con Tiziana, Riccardo con Rossana, i nipoti Alessia, Luca e Alessandro. I funerali saranno celebrati venerdì pomeriggio, alle 14.30 nella basilica di Santa Maria Assunta a Botticino Sera, partendo dalla Casa funeraria La Cattolica di Rezzato.

"Ciao papà, fai buon viaggio"

Tantissimi i messaggi di cordoglio arrivati alla famiglia: “Ci uniamo a voi in questo doloroso momento con commozione e affetto, vi mandiamo un abbraccio che possa riempire un po' il vuoto di questo triste momento”. Commovente anche l'ultimo saluto del figlio Riccardo: “Ciao papà, fai buon viaggio nel paradiso dei ciclisti. Ci mancherai ma sicuramente lassù scalerai tutte le vette che vuoi, con la tua bici da corsa”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolto in bicicletta, muore in ospedale: "Ciao papà, fai buon viaggio"

BresciaToday è in caricamento