rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Incidenti stradali Montichiari

Morto sul colpo in un incidente: assolto agricoltore bresciano

A processo per omicidio stradale

E' stato assolto l'agricoltore bresciano - D.R. le sue iniziali, 54 anni di Montichiari - accusato di omicidio stradale per la morte di Stefano Antonioli, ingegnere del Consorzio di bonifica Dugali, Naviglio, Adda Serio Dunas deceduto nell'incidente del 21 agosto 2020 sulla Strada provinciale 85, tra San Daniele Po e Pieve d'Olmi, in provincia di Cremona.

Secondo quanto ricostruito all'epoca dei fatti, la Fiat Panda di Antonioli si sarebbe scontrata con la mietitrebbia guidata dal 54enne bresciano, che viaggiava in direzione opposta: a seguito del violento impatto, Stefano Antonioli è morto sul colpo. Il caso venne chiuso senza ulteriori approfondimenti, nemmeno l'autopsia.

Il processo

Furono le richieste dei familiari della vittima - la moglie Francesca e la giovane figlia Lisa, poi costituitesi parte civile - a riaprire le indagini. Le perizie di parte avrebbero infatti cercato di individuare le responsabilità dell'agricoltore alla guida della mietitrebbia, inizialmente neppure indagato e poi in seconda battuta accusato di omicidio stradale. I successivi approfondimenti e lo stesso processo non hanno però ravvisato responsabilità a carico del 54enne di Montichiari, che dunque è stato assolto perché il fatto non sussiste.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto sul colpo in un incidente: assolto agricoltore bresciano

BresciaToday è in caricamento