Incidenti stradali

Terrificante frontale, morta una donna: arrestato ragazzo di 26 anni

Il violentissimo schianto domenica mattina intorno alle 13, lungo la Statale 42 in territorio di Sonico: a perdere la vita la 53enne Tina Villani, che abitava a Malonno. Arrestato il giovane alla guida dell’Audi

Ancora sangue sulle strade bresciane: una tragedia senza fine. A perdere la vita domenica mattina intorno alle 13 sulla Statale 42, in territorio di Sonico, è la 53enne Tina Villani, originaria del Milanese ma da una vita residente a Zazza di Malonno. Troppo gravi le ferite riportate: per lei non c’è stato nulla da fare. Era a bordo della sua Fiat Panda, quando è stata centrata in pieno da un’Audi A4 station wagon.

Il conducente alla guida è stato arrestato con l’accusa di omicidio stradale: si tratta di un ragazzo di 26 anni che abita a Berzo Demo, di origini rumene. E’ stato ricoverato in ospedale con lievi ferite, solo per accertamenti. Sarebbe già risultato negativo agli esami tossicologici di alcol e droga. La magistratura ha comunque disposto gli arresti domiciliari.

All’origine del violentissimo schianto probabilmente l’alta velocità. L’Audi avrebbe sbandato subito dopo una curva, finendo sulla corsia opposta e centrando in pieno la Fiat Panda di Tina Villani. Ma anche questa è soltanto un’ipotesi, i rilievi sull’esatta dinamica sono ancora in corso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrificante frontale, morta una donna: arrestato ragazzo di 26 anni

BresciaToday è in caricamento