Giovedì, 23 Settembre 2021
Incidenti stradali Quinzano d'Oglio

Schianto in tangenziale: picchia l'autista del soccorso stradale e scappa col carro attrezzi

Arrestato a Cumignano sul Naviglio il 36enne che solo poco prima aveva picchiato e rapinato l’autista del soccorso stradale di Quinzano, intervenuto a Soncino per un incidente

Foto d'archivio

E’ stato arrestato e trasferito in carcere a Crema il 36enne di nazionalità albanese che mercoledì ha picchiato e rapinato l’autista del soccorso stradale di Quinzano d’Oglio intervenuto a seguito di un incidente, sulla Sp498 - la tangenziale - in territorio di Soncino. Il 36enne dopo una violenta lite ha provato a scappare a bordo del carro attrezzi ma è stato raggiunto e fermato dai carabinieri.

Solo poco prima era rimasto coinvolto in un sinistro, per fortuna senza feriti: per la sua auto, incidentata, si era reso necessario l’intervento del carro attrezzi. Così è stato accompagnato al deposito, ma una volta arrivato avrebbe chiesto (con insistenza) all’autista di essere portato a casa, a Crema, insieme alla sua vettura.

Prima i pugni, poi la rapina

Di fronte al rifiuto (lecito) ha invece reagito malissimo: avrebbe preso a pugni il conducente, e dopo averlo steso si sarebbe impadronito del carro attrezzi. La vittima ha subito allertato i militari, che lo hanno raggiunto dopo una ventina di chilometri, a Cumignano sul Naviglio. Il 36enne, già noto alle forze dell’ordine, è stato allora arrestato e trasferito in carcere. E’ accusato di rapina e lesioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schianto in tangenziale: picchia l'autista del soccorso stradale e scappa col carro attrezzi

BresciaToday è in caricamento