Incidenti stradali

Bresciano muore in moto a Sona travolto da un autista ubriaco

L´incidente è avvenuto alle 8,45, sulla strada Regionale 11. La moglie, che viaggiava con lui, é rimasta gravemente ferita. Alla guida dell´auto un brindisino pregiudicato ubriaco e che viaggiava senza patente

Fabio Cividati, 46enne originario del Bresciano, residente con la moglie a Verona, ha perso la vita in un incidente in moto domenica mattina a Sona, nel Veronese, travolto da una macchina guidata da un brindisino pregiudicato, senza patente e con precedenti per guida in stato d’ebbrezza.

L’automobilista, C.G., che viaggiava su una Peugeot verso Verona, è stato trovato con un tasso alcolemico oltre i limiti consentiti dalla legge, e la vettura é poi risultata essere stata rubata ad un anziano.

Sul posto i soccorsi di Verona Emergenza e la polizia stradale di Bardolino. C.G. è stato arrestato per omicidio colposo, guida in stato d’ebbrezza, guida senza patente e omissione di soccorso. Difatti, dopo aver cercato di soccorrere Cividati, constatato che il 46enne era morto ha cercato di far perdere le sue tracce.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bresciano muore in moto a Sona travolto da un autista ubriaco

BresciaToday è in caricamento