menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Travolto in bici, nonno muore sul colpo: ha fatto da scudo al suo nipotino

Non sono ancora state rese note le date dei funerali di Silvano Bologna di Paitone: falegname in pensione, è morto mercoledì pomeriggio lungo la Sp41

Il nipotino di appena 10 anni pedalava davanti, avanti qualche metro: appena dietro c'era il nonno, Silvano Bologna, che è come se avesse fatto da scudo, evitando che il piccolo venisse investito. E' questa la cronaca della tragedia che ha sconvolto la comunità di Paitone, dove Bologna – 70 anni – abitava da una vita insieme alla moglie Elide.

Tutto è successo a Nuvolento mercoledì pomeriggio, poco prima delle 16 sulla Sp41 che porta verso Serle: Bologna stava pedalando sul ciglio della strada insieme al nipote, quando è stato improvvisamente travolto da un'auto, guidata da una 70enne. L'impatto lo ha letteralmente scaraventato a terra, addirittura al di là del guard-rail dove ha battuto la testa. Una botta violentissima, che non gli ha lasciato scampo.

Inutili i disperati tentativi di rianimarlo

I rilievi sono stati affidati alla Polizia Stradale. L'auto della donna, anche lei sotto shock, è stata posta sotto sequestro: come da prassi, verrà indagata per omicidio stradale. Sul posto si sono precipitati i soccorsi: l'automedica di Gavardo e un'ambulanza dei volontari del Van di Nuvolento. Purtroppo niente da fare, Bologna era già morto.

La salma riposa all'obitorio del Civile, a disposizione dell'autorità giudiziaria: non si esclude che venga sottoposta ad autopsia. Fino ad allora, nessuna novità sui funerali. Bologna abitava in Via Traversa Gere insieme alla moglie: era molto conosciuto in paese, da qualche anno in pensione dopo aver lavorato come falegname, apprezzato e stimato artigiano. Lo piangono anche i suoi tre figli, due maschi e una femmina. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento