Incidenti stradali Lonato del Garda

L'auto distrutta in un groviglio di lamiere: lesioni cerebrali per il ragazzo alla guida

Rischia danni permanenti il giovane di Lonato che lunedì sera si è ribaltato a bordo della sua Toyota Yaris: in macchina con lui anche la fidanzata, appena 20enne

Una botta tremenda, uno schianto violentissimo: il ragazzo alla guida che con l'aiuto dei soccorritori scende da solo dall'auto, ma in un bagno di sangue. E una probabile emorragia che invece fa precipitare la situazione. La corsa disperata in ospedale, il ricovero d'urgenza: a più di 24 ore dall'incidente non può ancora essere dichiarato fuori pericolo.

Sono questi gli ultimi aggiornamenti a margine del sinistro stradale di lunedì notte a Sedena, lungo la Sp578 in direzione Lonato. La Toyota Yaris che trasportava un 24enne lonatese di origini ucraine, alla guida, e la sua ragazza di appena 20 anni, improvvisamente è uscita di strada ribaltandosi in un groviglio di lamiere.

Le condizioni dei due ragazzi

Grave la ragazza sul sedile del passeggero: è stata trasferita alla Poliambulanza da un'autolettiga di Valtenesi Soccorso. Per lei diverse fratture e una prognosi di almeno 90 giorni. Gravissimo il giovane alla guida: è ricoverato in prognosi riservata al Civile, trasferito in ospedale in elicottero (in codice rosso) dopo essere stato soccorso sul posto da un'ambulanza del Cosp di Bedizzole e dall'automedica di Gavardo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'auto distrutta in un groviglio di lamiere: lesioni cerebrali per il ragazzo alla guida

BresciaToday è in caricamento