Investito in bicicletta, muore in ospedale dopo quattro giorni di agonia

Non ce l'ha fatta Antonio Belussi, detto Nunì: si è spento domenica mattina in ospedale. Giovedì scorso era stato investito in bicicletta

Foto d'archivio

LAGO D'ISEO. Ha lottato come un leone, aggrappato alla vita finché ha potuto: ma a pochi giorni dal terribile incidente in cui era rimasto coinvolto, l'82enne Antonio Belussi (detto Nunì) alla fine si è dovuto arrendere. Si è spento domenica mattina all'ospedale Papa Giovanni di Bergamo, dove era ricoverato da giovedì scorso.

Abitava a Sarnico, in Via Cerro Bassa: in paese lo conoscevano in tanti. Era in pensione da tempo, e nonostante la veneranda età non perdeva occasione di vivere il centro storico. Socievole e disponibile, di certo lascia un ricordo indelebile nella piccola cittadina del Sebino.

A breve sarà resa nota la data dei funerali. L'incidente come detto risaliva a giovedì scorso: in sella alla sua bicicletta era stato travolto da un'auto guidata da una ragazza di 30 anni di Paratico. Lo schianto intorno alle 16.30, lungo la Sp91 dove c'è la rotatoria del cimitero e che porta in centro al paese.

La dinamica dell'incidente

Belussi stava attraversando la strada, sulle strisce pedonali, dal centro di Sarnico diretto verso casa. All'improvviso una Fiat 500 l'ha travolto in pieno: l'anziano è finito sul parabrezza e poi è stato sbalzato a terra con violenza, sull'asfalto. Le sue condizioni sono parse subito gravissime.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' stato rianimato a lungo, poi intubato e trasferito d'urgenza in ospedale, in elicottero. Troppo gravi le ferite riportate: ha resistito a lungo nel reparto di Rianimazione, poi domenica una brusca ricaduta, che purtroppo non gli ha lasciato scampo. Indagini in corso: a seguito del decesso, non si esclude che per la ragazza alla guida possa essere aperto un fascicolo per omicidio stradale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Travolta in allenamento, è morta Roberta Agosti: era la compagna di Marco Velo

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

  • Bimba travolta e uccisa sulle strisce: l'automobilista si è costituito

Torna su
BresciaToday è in caricamento