Muore a 29 anni in un incidente: due settimane per poterle dire addio

Sono stati celebrati martedì, in forma privata, i funerali di Sara Crepetti: morta a 29 anni in un terribile incidente stradale nel Milanese

Sara Crepetti

E’ tornata a casa dopo due settimane la salma di Sara Crepetti, la ragazza di appena 29 anni morta il 25 aprile scorso in un terribile incidente stradale, sulla Strada provinciale 11 nel tratto tra Settimo Milanese e Milano, all’altezza dell’uscita per Molino Dorino. I funerali, dopo una lunga attesa dovuta a ritardi burocratici probabile conseguenza degli strascichi dell’emergenza sanitaria, sono stati celebrati martedì pomeriggio al cimitero di Pieve, frazione di Lumezzane, il paese dove è nata e cresciuta. 

La piangono il marito Nicodemo Romeo, che era con lei il giorno dell’incidente, la madre Malika, il suocero Giuseppe, il cognato Mario. Sono tantissimi i messaggi di cordoglio arrivati negli ultimi giorni ai familiari: “Una giovane vita spezzata – si legge in uno dei numerosi memoriali pubblicati online dalle Onoranze funebri Benedini – lascia sempre dietro di sé il sapore dell’ingiustizia. Non resta che alzare lo sguardo e confidare che Sara ora sia tra gli angeli, per proteggere tutti voi”.

Il giorno terribile dell’incidente

Come detto la tragedia si è consumata il 25 aprile scorso, intorno alle 16. In sella alla moto c’erano Sara e il marito, quest’ultimo alla guida: per cause non ancora verificate ha perso il controllo della due ruote, finendo per ribaltarsi sull’asfalto prima di finire fuori strada. L’impatto violentissimo purtroppo è costato la vita alla ragazza, morta sul colpo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inutili i disperati tentativi di rianimarla, con l’intervento di ambulanza, automedica e pure l’elisoccorso. Gravi le condizioni del marito, che ha riportato varie fratture ma non è mai stato in pericolo di vita. I rilievi sono stati affidati alla Polizia Stradale, che non hanno dubbi in merito: nell’incidente non sono stati coinvolti altri veicoli.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Oltre 2300 in terapia intensiva, governo pronto al nuovo lockdown in Italia"

  • Coronavirus, Crisanti: "Vi spiego perché il Natale può essere un'opportunità"

  • Nuovo Dpcm, barista bresciana si ribella: “Io non chiudo alle 18, arrestatemi”

  • Incubo coronavirus: 237 casi a Brescia, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Autocertificazione covid Lombardia: modulo da scaricare Ottobre 2020

  • Covid: a Brescia oltre 300 nuovi casi e una vittima, i nuovi contagi Comune per Comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento