San Bartolomeo piange Sara, giovane mamma morta investita

Sara Chicco aveva solo 34 anni, morta investita a seguito di una carambola impazzita, al semaforo di Via Tirandi. Uscita per fare la spesa, è stata 'schiacciata' contro un palo. Lascia una figlia di 13 anni

Il luogo della tragedia

Un cielo grigio che non vuole cambiare colore, e quelle gocce di pioggia che cadono lente in una funesta mattina d'autunno. Sara Chicco aveva soltanto 34 anni, mamma giovanissima di una bimba ora 13enne, da sempre residente nel quartiere San Bartolomeo di Brescia che, stretto al dolore della famiglia, da ieri ne piange la scomparsa.

- San Bartolomeo: giovedì i funerali di Sara Cocchi

Dopo un matrimonio così così, Sara era tornata ad abitare con i genitori, senza mai perdere la speranza nonostante si fosse separata dalla figlia, rimasta a vivere con il papà e i nonni. Lavorava in un'impresa di pulizie, in attesa di “qualcosa di meglio”, spesso si soffermava a guardare le offerte di lavoro, le cercava sul giornale, le teneva d’occhio sulle bacheche delle vetrine.

Uscita a fare la spesa, per non rientrare mai più. Travolta da un’auto come fosse una scheggia impazzita, la sua vita spezzata a metà, o forse meno, a seguito dello scontro violento, contro un palo all’angolo della strada.

Un incrocio maledetto quello di Via Tirandi, così come è maledetta la stagione delle morti sulle strade, una scia di sangue che conta 63 vittime dall’inizio dell’anno, e tra ieri mattina e ieri pomeriggio addirittura quattro pedoni investiti. A cui il destino a riservato una sorte migliore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

Torna su
BresciaToday è in caricamento