rotate-mobile
Incidenti stradali Bagolino

Travolto e schiacciato dalla sua stessa auto: morto medico di base

Aveva 67 anni Samiee Shahrokh, medico di base in servizio a Ponte Caffaro: è stato travolto e ucciso dalla sua stessa auto

Schiacciato dalla sua stessa auto e poi morto in ospedale: la tragedia si è consumata in pochi attimi, martedì a Ponte Caffaro poco prima delle 9.30. E' qui che ha perso la vita il 67enne Samiee Shahrokh, medico di base in servizio da quasi 20 anni in paese, di origini iraniane ma cittadino italiano, e residente in Valsabbia. E' stato travolto e trascinato per diversi metri dalla sua Bmw X3: rianimato a lungo sul posto, è stato trasferito d'urgenza al Civile dove purtroppo è spirato un paio d'ore più tardi.

A dare l'allarme è stata una donna che passava di lì per caso, in Via di Mezzo, e l'avrebbe sentito urlare. Pare fosse sceso dall'auto per controllare il motore, alzando il cofano: ma la vettura, in lieve  pendenza, ha cominciato a muoversi e l'ha travolto. In attesa dei soccorsi, altri passanti hanno provato a sollevare la vettura con il cric.

Rianimato a lungo, poi la morte in ospedale

La centrale operativa ha inviato sul posto l'automedica, un'ambulanza dei volontari di Ponte Caffaro, i Vigili del Fuoco che hanno liberato il medico dal peso della Bmw, la Polizia Locale e la Polizia Stradale per i rilievi. Oltre che l'elicottero, decollato da Brescia: dopo le lunghe (e complicate) manovre di rianimazione, il medico è stato trasferito a bordo e ricoverato d'urgenza.

Come detto, niente da fare: prima di mezzogiorno la triste notizia era già arrivata in paese. Classe 1953, Samiee Shahrokh era conosciuto da tutti come il “dottor Samir”. Si era trasferito giovanissimo dall'Iran, si era laureato a Roma e da tempo ormai era in Valsabbia. Sarebbe andato in pensione tra pochi mesi. Lascia l'amata moglie Marina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolto e schiacciato dalla sua stessa auto: morto medico di base

BresciaToday è in caricamento