Fuori strada per la nebbia, auto vola giù dal ponte: grave 49enne

E' ricoverato in gravi condizioni il 49enne bresciano vittima dell'incidente stradale di giovedì sera a Rodengo Saiano, sulla Strada Provinciale 19

Foto d'archivio

Fuori strada con il pick-up, è precipitato per diversi metri nel vuoto prima di schiantarsi rovinosamente al suolo: gli ultimi aggiornamenti clinici avrebbero confermato le sue gravi condizioni. L'ennesimo incidente stradale nel Bresciano è andato in scena purtroppo giovedì sera a Rodengo Saiano, sulla Sp19, in prossimità dello svincolo con la Sp 510.

Il ferito è un 49enne che abita in zona, tradito probabilmente dalla nebbia o dall'asfalto ghiacciato: a quanto pare, da una prima ricostruzione, non si sarebbe accorto della curva della carreggiata, avrebbe dunque tirato dritto sfondando recinzione e guard-rail, fino a precipitare di sotto.

Tutto questo intorno alle 22, e per fortuna a velocità contenuta: una gran botta, ma che poteva avere conseguenze ben peggiori. Non è dato sapere al momento se sia stato lo stesso ferito, ancora cosciente, a chiamare i soccorsi, o se invece un automobilista di passaggio.

La centrale operativa ha inviato sul posto l'automedica di Ome e l'ambulanza dei volontari di Soccorso Pubblico Franciacorta: per liberarlo dal mezzo si è reso necessario anche l'intervento dei Vigili del Fuoco. Il 49enne è stato trasferito alla Poliambulanza, in codice rosso. I rilievi sono stati affidati alla Polizia Stradale: nel sinistro non risultano coinvolti altri mezzi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente di un metro e mezzo in classe: panico tra i bimbi della scuola elementare

  • Parcheggia l'auto, poi cammina in mezzo all'autostrada: ucciso da un tir

  • Investita mentre attraversa la tangenziale di notte: morta ragazza di 22 anni

  • Ucciso dal cancro: fino all'ultimo Luca ha voluto gli amati cani al suo fianco

  • Donna trovata morta nel canale: potrebbe essere stata uccisa

  • Uccisa e fatta a pezzi dal marito: "Conosceva il suo tragico destino"

Torna su
BresciaToday è in caricamento