Investiti mentre attraversano la provinciale, due ciclisti in ospedale

Due coetanei a bordo dei loro mezzi hanno attraversato la strada in un tratto non illuminato e sono stati centrati da un'auto

Per accorciare il tragitto hanno deciso di attraversare la strada in un tratto privo di strisce pedonali e non illuminato: il risultato è stato un duplice investimento e il trasferimento in ospedale. L'incidente è avvenuto nella sera di venerdì, attorno alle 19, a Roccafranca, nei pressi del complesso commerciale "Rocca Center" che si affaccia sulla Strada Provinciale 2, alle porte del paese. 

Vittime del duplice investimento sono due coetanei di 17 anni residenti a Ludriano, frazione di Roccafranca. A centrarli in pieno è stata una Ford Focus che viaggiava in direzione di Orzinuovi, il conducente nonostante il disperato tentativo di frenata non è riuscito a evitare l'impatto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Entrambi i diciassettenni hanno riportato ferite e sono stati soccorsi da due ambulanze che li hanno trasferiti all'ospedale Civile di Brescia: uno dei due ha riportato gravi lesioni ma fortunatamente non sarebbe in pericolo di vita. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

  • Tetti distrutti, auto schiacciate dagli alberi: i 20 minuti d'inferno della tempesta

  • Cadavere in montagna: risolto il 'mistero' dell'escursionista trovato morto

Torna su
BresciaToday è in caricamento