Incidenti stradali

Drammatico frontale in auto: ore di apprensione per il giovane Andrea 

Il terribile schianto poco dopo le 13 di mercoledì a Quinzano d'Oglio. Il ragazzo è ancora ricoverato in prognosi riservata nel reparto di rianimazione del Civile di Brescia

Di partite ne ha vinte molte sui campi da calcio. Ora sta combattendo la battaglia più dura ed importante della sua vita in un letto del reparto di Rianimazione del Civile, dov’è stato ricoverato mercoledì pomeriggio a seguito di un terribile incidente.

Andrea Azzanelli, 31enne di Quinzano d’Oglio, era al volante della Fiat 500 che si è scontrata frontalmente con una Toyota sulla strada provinciale 64, l’arteria che collega il paese a Borgo San Giacomo. Un impatto violento, sulle cui cause indagano ancora i Carabinieri della locale stazione, in cui è rimasta coinvolta anche una ragazza di 26 anni.

Ad avere la peggio è stato Andrea: trasporto al nosocomio cittadino e operato d’urgenza, poi stato trasferito in Rianimazione. Il giovane non combatte da solo. In queste ore difficili intorno a lui e ai suoi famigliari ci sono i tanti amici e l’intera comunità di Quinzano. 

I messaggi di sostegno e di vicinanza fioccano su Facebook:  “La tua esuberanza deve vincere anche in questo momento. Forza, uno come te ce la può fare", scrive un’amica. Pregano per lui anche i colleghi della Co.mec, l’azienda di famiglia, specializzata in costruzione meccaniche, dove Andrea lavora da quando si è diplomato all’Ipsia Moretto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Drammatico frontale in auto: ore di apprensione per il giovane Andrea 

BresciaToday è in caricamento