Investe e uccide una donna, poi scappa: rintracciato dopo quattro ore di fuga

Una madre di famiglia è stata investita e uccisa da un automobilista che non ha prestato soccorso. All’arrivo dei soccorsi era ancora viva, è deceduta in ospedale.

Omicidio stradale ed omissione di soccorso. Sono queste le pesantissime accuse a carico di un pirata della strada, fuggito e rintracciato solo quattro ore dopo l’incidente che è costato la vita a una 40enne. La tragedia si è consumata a Puegnago del Garda, attorno alle 19:00 di ieri, sabato 28 ottobre. 

La vittima dello scontro è Elvira Hoxha, madre di famiglia con cinque figli, albanese. Attorno alle 19, quando già era calata l’oscurità, stava percorrendo via Merler - una strada non illuminata - scendendo a piedi verso Raffa. L’automobilista proveniva dal contrario senso di marcia. Lo scontro è avvenuto al centro della carreggiata: la Ford Focus di colore grigio del pirata ha investito la donna dal lato del conducente. Nello scontro il corpo della 40enne ha danneggiato seriamente il cristallo dell’auto e parzialmente anche la carrozzeria. 

Le ricerche dell’automobilista sono partite quando ai soccorsi del 112 è arrivata la segnalazione della presenza di una donna stesa sull’asfalto. Elvira Hoxha è stata prelevata da un’ambulanza dei Volontari del Garda quando era ancora in vita, il suo cuore però ha cessato di battere all’arrivo all’ospedale di Gavardo. Nel frattempo i carabinieri di Manerba erano sulle tracce del pirata. 

Il fermo è avvenuto alle 23. L’uomo alla guida della Ford Focus (ora sotto sequestro) è un 43enne residente a Puegnago. Dopo essere stato portato in caserma, dove gli sono state notificate le accuse, è stato sottoposto ad alcol e narco test. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Mara è stata uccisa di notte tra i campi, come il padre nel '93

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento