Sbalzata dal sellino della moto, perse la vita a 24 anni: al via il processo

La conducente dell'auto ha chiesto il patteggiamento, l'amico che guidava la Kawasaki è stato rinviato a giudizio.

fonte: Facebook

Una faccenda dolorosa, che si trascina ancora, dopo due anni, nelle vite di tre famiglie. Si è da poco aperta l'udienza preliminare per la morte di Laura Rossi, 24enne deceduta nell'incidente verificatosi in via Ghislandi, a Roncadelle, il 15 settembre di due anni fa, ne dà notizia il quotidiano Bresciaoggi in edicola stamane. 

I fatti. Nel primo pomeriggio il fidanzato di Laura, M.D.V. la passò a prendere per recarsi da alcuni amici. La grossa motocicletta Kawasaki del giovane, allora 26enne, stava  percorrendo via Ghislandi per immettersi in Tangenziale Sud quando si scontrò con una Volkswagen Polo condotta da una ragazza di 23 anni. La giovane pare che dopo essere uscita dal parcheggio del centro commerciale abbia sterzato verso Ospitaletto, dopo aver inizialmente scelto la direzione della Tangenziale. Il brusco cambio di direzione le avrebbe impedito di accorgersi della motocicletta, che non ha nemmeno fatto in tempo a tentare la frenata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nello scontro Laura Rossi fu sbalzata dal sellino, e si schiantò a terra dopo aver probabilmente urtato un cartello stradale. Inutile ogni tentativo di soccorso, la ragazza decedette sul colpo. A distanza di due anni da quel tragico sabato pomeriggio, nell'udienza preliminare la giovane che guidava la Polo ha deciso di patteggiare la pena. Diversa la scelta del centauro, che ha deciso di andare a processo, in autunno. Stando alla ricostruzione delle forze dell'ordine, la motocicletta al momento dell'impatto viaggiava a una velocità di 90 chilometri orari, ben oltre il limite consentito. La famiglia della giovane vittima ha già ottenuto un risarcimento, una magra consolazione per la perdita di un affetto tanto caro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brescia: terremoto di magnitudo 2.7, epicentro a Caino

  • Tentato suicidio a scuola: ragazzina si butta dal balcone

  • "Oltre 2300 in terapia intensiva, governo pronto al nuovo lockdown in Italia"

  • Coprifuoco in tutta la Lombardia, ok del governo: dalle 23 stop attività e spostamenti

  • Dpcm 18 ottobre: le nuove misure della stretta in arrivo oggi

  • Coprifuoco in Lombardia: il 'grande' ritorno dell'autocertificazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento