Furgone infilzato dal guardrail: rischia di bruciare vivo, salvato da tre operai

L'incidente martedì pomeriggio a Pian Camuno, sulla Statale 42.

Spaventoso incidente Statale 42 che, quasi per miracolo, non si è trasformato in tragedia. Per cause da accertare, martedì pomeriggio un furgone si è schiantato contro il guardrail che delimita lo svincolo di Pian Camuno, restando letteralmente infilzato nella barriera.

Momenti di terrore. Solo per puro caso il conducente - rimasto intrappolato all'interno dell'abitacolo - è riuscito a salvarsi: sarebbero bastati pochissimi centimetri per causare il dramma. Non solo: tre operai al lavoro in un cantiere sotto lo svincolo hanno sentito il botto e sono intervenuti, spegnendo con delle bottiglie d'acque un principio d'incendio provocato dall'attrito delle lamiere.

L'uomo al volante, un 54enne, è stato liberato solo dopo l'arrivo dei vigili del fuoco e poi trasportato in eliambulanza al Civile di Brescia. Le sue condizioni non sarebbero critiche: è stato ricoverato in codice giallo.

Limitate le ripercussioni sul traffico: solo lo svincolo di Pian Camuno è stato chiuso durante le operazioni di soccorso. La dinamica dell'incidente, avvenuto verso le 16,  è al vaglio della polizia stradale di Iseo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schiacciati da mutuo e prestiti, due figli a carico: cancellati debiti per 267mila euro

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Crolla il balcone di un condominio: appartamenti inagibili, famiglie evacuate

  • Parrucchiere e cliente senza mascherina, salone chiuso dalla polizia

  • Si accascia sul divano e muore davanti al marito e ai figli: aveva solo 46 anni

  • Sputi, insulti, sassi contro auto e ciclisti: ora il paese ha paura della baby gang

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento