Scaraventa a terra una ragazzina e scappa: dopo tre ore si costituisce

Solo dopo tre ore dall'investimento, l'automobilista è tornata sui suoi passi e si è recata spontaneamente alla Polizia locale

Foto d'archivio

L'investimento, la tentazione di scappare, o forse solo una forma di paura, poi il pentimento. Nel mezzo il soccorso ad una ragazzina, trasportata in ospedale con contusioni ed escoriazioni. Una pirata della strada si è costituta ieri mattina presso il Comando di Polizia locale di Iseo dopo aver investito una ragazza di 13 anni ed essersi data alla fuga. 

I fatti. Attorno alle ore 9 di ieri, lungo la strada tra Clusane e Paratico, nei pressi della zona campeggi, una Citroen Xsara Picasso ha investito una 13enne che stava attraversando la carreggiata a bordo della sua bicicletta. Scaraventata a terra, la ragazzina ha riportato contusioni ed escoriazioni, ma è sempre stata vigile. Forse proprio per questo, l'automobilista dopo aver dato una rapida occhiata ed aver chiesto alla ragazza come stava, ha deciso di ripartire, senza fornire i primi soccorsi. Sul posto sono stati chiamati gli agenti della Locale, che dopo i rilievi del caso hanno sentito le testimonianze dei passanti, tra le quali informazioni preziose circa il numero di targa e il modello dell'auto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tornati in ufficio, gli agenti stavano risalendo all'identità dell'automobilista quando - attorno a mezzogiorno - nel Comando si è presentata una 35enne residente nella Bergamasca, assumendosi le responsabilità dell'investimento. Nel frattempo la ragazzina, soccorsa sul posto, era stata portata in ospedale Civile a Brescia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Follia al bar: padre e figlio scatenano una rissa, devastano il locale e aggrediscono la barista

  • Si accascia sul divano e muore davanti al marito e ai figli: aveva solo 46 anni

  • Si butta dalla finestra di casa, suicidio shock scuote il quartiere

  • Sputi, insulti, sassi contro auto e ciclisti: ora il paese ha paura della baby gang

  • Stroncato da una malattia a soli 54 anni, morto noto bassista bresciano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento