Mercoledì, 22 Settembre 2021
Incidenti stradali Bienno

Terribile schianto sulla Statale: Paolo non ce l'ha fatta, è morto in ospedale

Paolo Mendeni si è spento in ospedale dopo 9 giorni di agonia

La scena dell'incidente (Fonte: Teleboario)

A nove giorni dal terribile schianto sulla Statale 42, che già era costato la vita a Mauro Pecorini, anche il cuore di Paolo Mendeni si è fermato: si è spento in ospedale, al Civile di Brescia, dopo una lunga agonia. A nulla sono serviti, purtroppo, i disperati tentativi dei medici di tenerlo in vita: non si è più ripreso dalla botta tremenda del 23 novembre scorso, tra Rogno e Pian Camuno.

Quel giorno il 54enne Pecorini, in Valle Camonica per lavoro, aveva improvvisamente perso il controllo della sua Opel (forse per un malore) fino ad invadere la corsia opposta di marcia, proprio mentre transitavano Mendeni, 67 anni, e la moglie Franca Ducoli, 58 anni. Uno schianto violentissimo, in un groviglio di lamiere.

Due elicotteri dopo l'incidente

Ad avere la peggio, inizialmente, è stato proprio Pecorini, morto sul colpo: ma anche Mendeni e moglie erano in gravi condizioni. Il 67enne non aveva mai ripreso conoscenza: era rimasto incastrato tra le lamiere, poi trasferito in ospedale in elicottero, in codice rosso. Un secondo elicottero era intervenuto per ricoverare anche la moglie, trasportata in ospedale a Bergamo.

Sono passati nove lunghissimi giorni, nel reparto di Rianimazione, prima della bruttissima notizia. Paolo Mendeni non ce l'ha fatta: la conferma è arrivata nel pomeriggio di lunedì. Abitava a Bienno da una vita intera, condivisa con la moglie Franca. La salma presto dovrebbe tornare a casa. Nelle prossime ore si saprà qualcosa di più sui funerali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terribile schianto sulla Statale: Paolo non ce l'ha fatta, è morto in ospedale

BresciaToday è in caricamento