Martedì, 22 Giugno 2021
Incidenti stradali

Ciclista investito, restano disperate le condizioni di Michele

La vita di Michele Murachelli è appesa ad un filo, anche se ormai sembra ci sia poco da fare. La famiglia ha già disposto la donazione degli organi. E' stato investito sabato mattina da un pirata della strada

Fonte: Facebook/Più Valli Tv

Le speranze di una vita appese ad un filo sempre più sottile. Ma con gli occhi già gonfi di lacrime già versate, perché il destino di Michele purtroppo ormai segnato. Tanto che la famiglia avrebbe già dato una prima autorizzazione al trapianto degli organi.

+++ ULTIMO AGGIORNAMENTO +++
Il 43enne guidava ubriaco e drogato

Vittima di un incidente stradale nella tarda mattinata di sabato. Travolto in sella alla sua bicicletta da un’Audi guidata da un 43enne, che prima è scappato e poi ci ha ripensato, ma nel tornare indietro ha invaso la corsia opposta di marcia, provocando un altro sinistro. Le condizioni di Michele Murachelli – il 51enne di Ono San Pietro vittima di quel terribile schianto – sono davvero disperate.

E’ tenuto in vita dai macchinari dell’ospedale, ma che ancora registrano una lievissima attività cerebrale. Forse quanto basta per sperare ancora, anche se sembra tutto scritto. E’ difficile mettersi il cuore in pace, sono in tanti a vegliare su di lui. Una famiglia numerosa, in tutto sono ben 10 fratelli.

Una famiglia che ha fatto comunque una scelta coraggiosa, e generosa. La scelta di donare gli organi del povero Michele, se le cose purtroppo non dovessero cambiare. Una vita spezzata, troppo presto. Ma che forse potrà salvarne altre, in silenzio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclista investito, restano disperate le condizioni di Michele

BresciaToday è in caricamento