Morto in galleria come suo padre, il tragico destino di Oscar

Non è ancora rientrata a Sabbio la salma di Oscar Amadei, il camionista di 52 anni morto in galleria in Valsugana, in Trentino, travolto dal suo stesso camion

Ci vorranno forse ancora un paio di giorni prima che la salma di Oscar Amadei possa tornare a casa: la magistratura ne ha infatti disposto l'autopsia, che probabilmente verrà eseguita nelle prossime ore. A quanto pare si vogliono verificare con precisione le cause del decesso. Poi potrà tornare a Sabbio Chiese, il suo paese d'origine, dove saranno celebrati i funerali. Aveva 52 anni, è morto schiacciato dal suo stesso camion nella galleria di Martignano, in Valsugana.

Una morte assurda: Amadei si sarebbe fermato per via di un'avaria, e poi sceso dal mezzo pesante – uno Scania dell'azienda di trasporti Pialorsi – per verificare cosa stesse succedendo. Una leggera salita l'ha tradito: il camion ha cominciato a muoversi all'indietro, il 52enne avrebbe provato anche a salire a bordo per fermarlo, senza riuscirci. E' stato travolto e schiacciato, morto sul colpo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scende dal bus e attraversa la strada: ragazzino travolto sotto gli occhi degli amici

  • Lastre di cemento sfondano la cabina del tir: strada chiusa e caos traffico

  • Addio Elisabetta, una lunga lotta contro il cancro: "Sei stata un esempio per tutti"

  • Ucciso dalla malattia, addio al giovane Davide: "Lascia dei ricordi bellissimi"

  • Tragico incidente mentre torna a casa dal lavoro: muore padre di famiglia

  • Cade dalla bicicletta e cerca di aiutarlo: il cane gli strappa via il naso

Torna su
BresciaToday è in caricamento