Venerdì, 18 Giugno 2021
Incidenti stradali

Travolto e ucciso da un camion: era appena andato in pensione

Lacrime e rabbia per Domenico Pedretti, ex guardia giurata di 58 anni originario del cremonese ma da anni trapiantato a Orzinuovi. Stava guidando verso Cremona per una commissione, colpito in pieno e morto sul colpo

Anche se in pensione da poco, si può quasi considerare un morto sul lavoro. Stava infatti raggiungendo il capannone che riforniva il negozio di articoli per l'infanzia della moglie Miriam il 58enne che ha perso la vita lunedì mattina, sulla strada che da Soncino porta a Casaletto, lungo la Statale Melotta. Un colpo terribile, centrato in pieno da un camion che stava uscendo da una stradina laterale, e morto sul colpo.

Si chiamava Domenico Pedretti, originario sì del cremonese ma da anni oltre la sponda dell'Oglio, a Orzinuovi. Complice il lavoro – ex guardia giurata, era appena andato in pensione – e complice l'amore, la moglie Miriam con cui era sposato da anni. A bordo della sua Fiat 500 L sarebbe stato colpito sul fianco destro, e poi rimbalzato sull'asfalto con la vettura completamente distrutta.


Alla guida del camion un cremonese di 52 anni, e che avrebbe riportato solo ferite lievi. Non sono ancora state annunciate le date del funerale di Domenico Pedretti, la salma intanto è stata ricomposta all'ospedale di Orzinuovi. Ancora pochi giorni e sarebbe dovuto partire per le vacanze. Forse una mancata precedenza all'origine dell'incidente mortale: sulla dinamica indaga la Polizia Stradale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolto e ucciso da un camion: era appena andato in pensione

BresciaToday è in caricamento