Incidenti stradali Via Verolanuova

Quinzano piange Francesca: il padre fu ucciso da un pirata

Una comunità intera si stringe intorno alla famiglia, a mamma Marilena e ai fratelli Antonio e Vera: una vita spezzata troppo presto, Francesca Piccinotti è morta a Orzinuovi a soli 27 anni

Il destino amaro, quasi inverosimile nel suo accanirsi, che si ripete poco più di 10 anni dopo. Ha perso la vita Francesca Piccinotti, la 27enne di Quinzano che domenica sera è sbalzata fuori strada a bordo della sua utilitaria, una Renault Twingo, finendo nella roggia laterale alla carreggiata di Via Verolanuova, a Orzinuovi, forse è morta annegata.

FRANCESCA PICCINOTTI:
MERCOLEDÌ I FUNERALI

Dieci anni fa era successo al padre morire sulla strada, travolto da un pirata della strada quando era a bordo della sua bicicletta, un pirata della strada che guidava senza patente, e con un’automobile rubata. Ora è toccato a lei, su quella strada che porta a casa sua, a Quinzano, che lei conosce bene ma che stavolta l’ha tradita, forse la pioggia, forse la notte.

Troppo difficile immaginare come ci si senta in famiglia, oggi: la mamma Marilena, i fratelli Antonio (più piccolo) e Vera (più grande). Mentre un paese intero si interroga su come sarebbe potuta andare, perché “lei non se lo meritava”.

Lei che amava tutto della sua vita, seppur con tante difficoltà. Ha salutato i suoi amici per l’ultima volta, domenica sera alle 23, dopo un giro in paese e un aperitivo: la mattina, sveglia presto, poi al lavoro a Pontevico, dove serviva ai tavoli come cameriera.

Si attendono ora notizie, sulla data dei funerali. Amici e conoscenti la ricorderanno tutti insieme, per l’ultima volta. Ripensando al suo sorriso, ai suoi lunghissimi capelli neri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quinzano piange Francesca: il padre fu ucciso da un pirata

BresciaToday è in caricamento