menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Fa inversione per evitare la coda, travolge una coppia di motociclisti

Travolti da un'utilitaria che ha tentato una pericolosa inversione a U, entrambi sono stati trasportati d'urgenza nei nosocomi cittadini: lui, con l'elisoccorso, al Civile, lei alla Poliambulanza. Traffico in tilt

Una manovra azzardata che poteva avere tragiche conseguenze e che comunque ha mandato in ospedale una coppia di giovani motociclisti, entrambi inizialmente ricoverati in gravi condizioni (al Civile e alla Poliambulanza). Le vittime sono due giovani bergamaschi: un uomo di 35 anni e una donna di 39, entrambi di casa a Cologno al Serio. Non sarebbero in pericolo di vita.

Lo schianto domenica pomeriggio intorno alle 16, lungo la Ss45bis in territorio di Prevalle: secondo una prima ricostruzione della polizia Stradale, un uomo di 55 anni, alla guida della sua auto (una Lancia Ypsilon) avrebbe improvvisamente tentato una pericolosa inversione di marcia, per evitare la coda e imboccare la prima uscita della tangenziale, proprio mentre sopraggiungeva la coppia di motociclisti.

I due a bordo della due ruote erano impegnati in un sorpasso e non avrebbero potuto fare nulla per evitare l'impatto: la moto (una Kawasaky) si è schiantata contro la portiera del conducente. Un impatto violento: la 39enne è stata sbalzata dalla sella a vari metri di distanza,  ed è caduta rovinosamente a terra.

Nessuna grave conseguenza per l'uomo al volante dell'utilitaria e per la passeggera, una ragazza di appena 18 anni: entrambi sono stati trasportati in codice giallo e verde al vicino ospedale di Gavardo. Tantissima paura, invece, per la coppia di motociclisti: lui è stato trasportato al Civile in elicottero e ricoverato in codice rosso, lei alla Poliambulanza.

Le loro condizioni sarebbero meno gravi rispetto a quanto temuto negli istanti successivi allo schianto: lei avrebbe riportato parecchie fratture, ma non sarebbe in pericolo di vita (la prognosi è di 60 giorni); lui seri traumi, tanto che i medici lo tengono sotto stretta osservazione. 

Pesanti i disagi per il traffico: la tangenziale è stata chiusa per consentire le operazioni di soccorso e la messa in sicurezza del tratto interessato dall'incidente e lunghe code si sono formate in entrambi i sensi di marcia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento