Schianto in Trentino, muore centauro 64enne

Forse un sorpasso azzardato all’origine dello schianto costato la vita a un travagliatese.

Morto sul colpo. L’ennesima tragedia della strada che negli ultimi giorni ha visto coinvolti nostri concittadini si è verificata attorno alle 10 della mattina di domenica 17 luglio. Teatro della vicenda la strada statale 237 del Caffaro all’altezza di Saone. 

Federico Rosola, questo il nome della vittima, viaggiava a bordo della sua motocicletta Honda CBR in direzione di Tione. Nell’approntare un sorpasso non si sarebbe accorto che l’auto che lo precedeva stava svoltando verso sinistra, e l’ha centrata in pieno. L’urto ha spinto la sua moto nella scarpata a fianco della strada, facendolo precipitare per parecchi metri. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli uomini intervenuti per i soccorsi - a bordo di ambulanza ed elicottero di Trentino Emergenza - hanno faticato parecchio per recuperare il corpo, privo di vita, di Rosola. L’unica cosa che hanno potuto fare è stata quella di avvisare i familiari della vittima di Travagliato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane papà stroncato dal Coronavirus: Alessandro aveva solo 48 anni

  • Economia bresciana in lutto: nello stesso giorno muoiono due imprenditori

  • Coronavirus: giovane direttrice di banca trovata morta in casa dal fratello

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune

  • Coronavirus, nel Bresciano 274 contagi e 69 decessi nelle ultime 24 ore

  • "Hai combattuto da eroe": addio a Marco, morto a soli 43 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento