menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Operaio ubriaco provoca un incidente, poi aggredisce medico e poliziotti

Scene di ordinaria follia a Montichiari: un operaio di 38 anni di Remedello, completamente ubriaco, ha prima provocato un incidente, aggredito l’automobilista e la Polizia Locale, crollando poi a terra in coma etilico

Pare si fosse bevuto una bottiglia di whisky (o quasi) tutta da solo: è salito a bordo della sua auto che la quantità di alcol nel suo sangue era ben sei volte oltre il consentito. Ha provocato un incidente, ha aggredito l’automobilista, ha aggredito anche gli agenti della Locale intervenuti e pure un medico in ospedale. Prima di crollare a terra, in coma etilico.

Aveva un tasso di oltre tre grammi di alcol per litro di sangue l’operaio di origini indiane di 38 anni che è stato fermato dalla Polizia Locale di Montichiari: partito da Remedello per raggiungere la festa della comunità indiana al Centro Fiera del Garda, sulla strada si è schiantato contro una Fiat Punto guidata da un giovane senegalese.

L’uomo è sceso dalla sua Opel Astra visibilmente alterato, e ha aggredito appunto il conducente della Punto. Sul posto è arrivata la Polizia Locale, e lui ha aggredito anche gli agenti. Immobilizzato non senza fatica, è stato accompagnato in ospedale e sottoposto agli esami di rito: nel frattempo è riuscito pure ad aggredire un medico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento