rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Incidenti stradali Montichiari

La sbandata e lo schianto mentre torna a casa: lascia la moglie e due figli piccoli

E' morto in ospedale dopo una settimana di agonia

E' morto in ospedale il 34enne Narinder Singh, dopo una settimana di agonia: era lui ad aver avuto la peggio nel pauroso incidente di venerdì scorso, sulla Strada provinciale 236 in territorio di Montichiari. Il giovane era alla guida di una Renault Clio, in direzione Mantova, quando ha perso il controllo del mezzo probabilmente per via di una chiazza di gasolio sull'asfalto: l'auto ha sbandato ed è finita nella corsia opposta di marcia, proprio mentre transitava un furgone.

Ricoverato in gravissime condizioni

Impatto frontale violentissimo, la Clio ridotta a un groviglio di lamiere, il furgone che a sua volta finisce per centrare un altro furgone Iveco (illeso il conducente). Solo lievi ferite per i tre occupanti del primo furgone, ricoverato in gravissime condizioni invece il 34enne alla guida della Clio: è stato liberato dalle lamiere grazie ai Vigili del Fuoco, poi trasferito d'urgenza in eliambulanza al Civile, in codice rosso.

Il dolore della moglie e dei 2 figli

I rilievi sono stati affidati alla Polizia Locale. Pare non sia ancora stato individuato il mezzo (forse un camion) che quel giorno avrebbe perso il gasolio sull'asfalto. Narinder Singh non si è più ripreso, purtroppo: a meno di una settimana dall'accaduto, giovedì è arrivata la triste notizia. Abitava a Gazoldo degli Ippoliti, nel Mantovano: probabilmente venerdì scorso stava tornando a casa, dalla sua famiglia. Lascia nel dolore la giovane moglie e due figli ancora piccoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La sbandata e lo schianto mentre torna a casa: lascia la moglie e due figli piccoli

BresciaToday è in caricamento