menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Malore alla guida, si accascia e muore: accanto a lui la figlia di appena 4 anni

Aveva solo 41 anni Michele Di Iorio, da un decennio gestore della storica edicola di Nave sulla Sp237: si è sentito male lunedì pomeriggio dopo il lavoro

Si è accasciato al volante mentre stava tornando a casa dopo il lavoro: di fianco a lui, in quel momento, c'era anche la figlia piccola di appena 4 anni. Se n'è andato così, all'improvviso, Michele Di Iorio: da circa dieci anni gestiva l'edicola di Nave sulla Strada provinciale 237. Abitava a Inzino di Gardone Valtrompia, lunedì verso le 13 si stava dirigendo verso casa dopo aver appena chiuso il negozio.

Il malore l'ha colto all'altezza di Ponte Zanano, sulla Strada provinciale 345: Di Iorio è crollato sul volante, lasciando l'auto in mezzo alla strada. Diversi automobilisti hanno assistito alla scena, e chiamato subito i soccorsi: l'allarme è stato lanciato in codice rosso, ma a nulla sono serviti i disperati tentativi di rianimarlo. Il suo cuore non ha più ricominciato a battere: Michele è morto a causa di un infarto.

Solare e disponibile, Michele lascia due figli

Lo conoscevano in tanti, da Inzino (dove abitava) a Nave, dove lavorava. Dicono di lui che fosse una persona solare, sempre sorridente, disponibile e capace con i bambini (aveva due figli). Le due comunità in lutto si stringono al cordoglio dei familiari. Michele Di Iorio aveva solo 41 anni: lascia i genitori Linda e Stefano, i figli Thomas con mamma Chiara e Ashley con mamma Woineshet, la sorella Simona con Diego e i nipoti Andrea e Davide, i cognati, i nipoti Nicolò e Camilla.

Come da indicazioni delle autorità preposte i funerali saranno celebrati solo con la presenza dei parenti più stretti. La cerimonia è fissata per giovedì pomeriggio, alle 15.30 nella chiesa parrocchiale di Inzino. La camera ardente è stata allestita nella casa funeraria l'Altrariva di Via Roma a Gardone Valtrompia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento