Ubriaco, uccide madre e figlio: niente carcere ma arresti domiciliari

Il Tribunale del Riesame ha accolto la richiesta del legale di Michelangiolo Dusi, il 47enne che il pomeriggio di Ferragosto ha travolto e ucciso madre e figlio in Via Lamarmora

Foto d'archivio

Una volta uscito dal Civile, l’ospedale dove è ancora ricoverato, Michelangiolo Dusi non sarà trasferito in carcere ma attenderà gli sviluppi giudiziari tra le mura di casa: il Tribunale del Riesame ha infatti accolto la richiesta di Emilio Buffoli, legale del motociclista di 47 anni (e dipendente della Provincia di Brescia) che il 15 agosto scorso ha travolto e ucciso, in Via Lamarmora, l’anziana donna Annina Breggia di 93 e il figlio 66enne Mauro Rossi che in quel momento era con lei.

In sella alla sua moto, Dusi li ha falciati senza rallentare: Rossi è morto sul colpo, la signora Breggia poche ore dopo il ricovero in ospedale. Nei giorni successivi in rete e sulle chat è circolato un video che ritraeva gli attimi appena successivi all’incidente: immagini raccapriccianti, con i corpi a terra e le macchie di sangue sull’asfalto. L’autore del video verrà probabilmente denunciato per aver violato la scena di un crimine.

La magistratura indaga infatti per omicidio stradale: Dusi è risultato positivo ad alcool e droga, con un tasso alcolemico tre volte superiore al limite di legge e pure tracce di cannabinoidi nel sangue. Interrogato in ospedale subito dopo l’incidente, ha detto di non ricordare nulla dell’accaduto. In questi giorni l’avvocato Buffoli aveva chiesto per lui gli arresti domiciliari. La conferma del Riesame è arrivata poche ore fa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento