Travolge e uccide madre e figlio: per lui uno sconto di pena in appello

La Corte d'appello ha ridotto da 8 a 6 anni la condanna per Michelangiolo Dusi, il 47enne che nell'agosto di due anni fa travolse e uccise Annina Breggia e Mauro Rossi

La moto di Dusi dopo l'incidente

Uno sconto di pena per Michelangiolo Dusi, il 47enne di Brescia che il 15 agosto del 2017 travolse e uccise, in sella alla sua moto, Annina Breggia e Mauro Rossi, madre e figlio di 93 e 66 anni che in quel momento stavano attraversando la strada, in Via Lamarmora. Dusi li travolse scaraventandoli a terra, entrambi morirono poco dopo l'incidente: anche l'investitore rimase gravemente ferito, sbalzato per decine di metri sull'asfalto.

La Corte d'appello ha dunque deciso di ridurre da 8 a 6 anni la condanna per il duplice omicidio stradale: Dusi da allora è sempre rimasto agli arresti domiciliari, dove continua a scontare la sua pena, nel frattempo però ha pure perso il lavoro (licenziato dalla Provincia di Brescia, per cui lavorava).

Gli accertamenti tossicologici, a seguito del tragico incidente, confermarono che quel giorno Dusi aveva nel sangue sia tracce di alcol che di marijuana. Stava tornando a casa dopo un pranzo con gli amici. Sono bastati pochi attimi di distrazione, per scatenare un piccolo inferno in terra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Arrivano una Smart e una Fiat 500, poi lo scambio di droga: arrestato cantante

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Morto l'imprenditore Renato Martinelli: ucciso in tre mesi dalla malattia

Torna su
BresciaToday è in caricamento