E' morta al Civile la donna coinvolta nel frontale di Mazzano

La 39enne d'origine albanese coinvolta domenica mattina in un violento frontale a Mazzano è spirata all'ospedale Civile, dov'era ricoverta. Restano gravi le condizioni della figlia 14enne

E' morta all'ospedale Civile la donna coinvolta - con altre quattro persone - nel frontale di domenica mattina a Mazzano sulla SS45 bis. La vittima è una 39enne di origine albanese. Restano gravi le condizioni della figlia 14enne, ricoverata in terapia intensiva al nosocomio cittadino.

Sia la vittima che la sua giovane figlia stavano viaggiando in auto, una Ford Fiesta, insieme ad altre due persone, anch'esse ricoverate in ospedale: non sono in pericolo di vita. La macchina contro cui si sono scontrati - una Seat Ibiza - era guidata da un 27enne bresciano.

 

Potrebbe interessarti

  • Per tutta estate il paese illumina strade e palazzi: sul lago il borgo più romantico d'Italia

  • Fascicolo Sanitario Elettronico: come consultare i referti online

  • Comune di Brescia: sedi CAAF Cgil

  • Le migliori gelaterie di Brescia

I più letti della settimana

  • A tutta velocità, fermato dalla Polizia: a bordo c’è un bimbo che sta male

  • Si sporge dal finestrino, ragazzo cade dal furgone in corsa e muore sul colpo

  • In arrivo un'ondata di caldo record: quando è previsto il picco

  • Tenta il suicidio nel ristorante dove lavora, gravissimo giovane cameriere

  • Tragica morte di ‘Ale’, la svolta: operaio indagato per omicidio colposo

  • Crolla a terra mentre fa la spesa, le sue condizioni sono disperate

Torna su
BresciaToday è in caricamento