E' morta al Civile la donna coinvolta nel frontale di Mazzano

La 39enne d'origine albanese coinvolta domenica mattina in un violento frontale a Mazzano è spirata all'ospedale Civile, dov'era ricoverta. Restano gravi le condizioni della figlia 14enne

E' morta all'ospedale Civile la donna coinvolta - con altre quattro persone - nel frontale di domenica mattina a Mazzano sulla SS45 bis. La vittima è una 39enne di origine albanese. Restano gravi le condizioni della figlia 14enne, ricoverata in terapia intensiva al nosocomio cittadino.

Sia la vittima che la sua giovane figlia stavano viaggiando in auto, una Ford Fiesta, insieme ad altre due persone, anch'esse ricoverate in ospedale: non sono in pericolo di vita. La macchina contro cui si sono scontrati - una Seat Ibiza - era guidata da un 27enne bresciano.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Ragazzino in ospedale col femore rotto: «È stato il padre di un mio coetaneo»

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Una tragedia immensa: il piccolo Alberto ucciso da un tumore a soli 5 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento