rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Incidenti stradali Concesio

Travolta e uccisa mentre passeggiava: camion sotto sequestro

Forse a una svolta le indagini

“Ciao Mary, spero che lassù tu possa trovare la pace”: è solo uno dei tanti messaggi di cordoglio pubblicati in queste ore per ricordare Mariangela Comparin, per gli amici semplicemente Mary, la donna di 57 anni di Concesio morta lunedì pomeriggio a Brescia tra Via Triumplina e Via Montelungo, travolta e uccisa da un camion il cui conducente non si sarebbe accorto di nulla, e dunque non si sarebbe nemmeno fermato.

Le indagini potrebbero essere a una svolta: la Polizia Locale di Brescia ha fatto mettere sotto sequestro nel Milanese il camion che, probabilmente, ha investito la 57enne; pare che la targa sia stata registrata da un portale di videosorveglianza stradale di Bovezzo. Per quanto accaduto, ricordiamo, è stato aperto un fascicolo per omicidio stradale e omissione di soccorso.

Il dolore dei familiari e del compagno

Per la donna non c'è stato niente da fare, morta sul colpo: sarebbe stata investita e trascinata per diversi metri, recuperata esanime sull'asfalto. Gli agenti sono al lavoro per ricostruire la dinamica, anche raccogliendo le testimonianze di passanti e automobilisti, oltre alle immagini delle telecamere di videosorveglianza.

Intanto a Concesio tutto il paese si stringe al dolore della famiglia e del compagno: la salma è ancora a disposizione dell'autorità giudiziaria e solo nei prossimi giorni è atteso il nulla osta per la sepoltura. Classe 1964, Mariangela Comparin aveva compiuto 57 anni due mesi e mezzo fa: aveva lavorato come cameriera in bar e ristoranti di Concesio e dintorni, nel 2013 era stata candidata alla Camera (circoscrizione Lombardia 2) per la lista Fiamma Tricolore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolta e uccisa mentre passeggiava: camion sotto sequestro

BresciaToday è in caricamento