Martedì, 21 Settembre 2021
Incidenti stradali Desenzano del Garda

Mamma Maria è morta sul colpo, ora il suo bimbo lotta per la vita

Non è ancora finita: non sono ancora stati dichiarati fuori pericolo il bimbo di 8 anni e la ragazza di 24 rimasti coinvolti nell'incidente in cui ha perso la vita Maria Magdalena Macovei

Foto © BresciaToday.it

Sono ancora gravi le condizioni del bimbo di 8 anni sopravvissuto al terribile incidente di domenica pomeriggio tra Desenzano e Sirmione, in località Cremaschina: era in auto insieme alla sua mamma, la 43enne Maria Magdalena Macovei, che invece è morta sul colpo per la violenza dell'impatto. Il piccolo è attualmente ricoverato nel reparto di Rianimazione pediatrica del Civile: non è ancora stato dichiarato fuori pericolo.

La cronaca della tragedia

E questa solo una parte del pesantissimo bilancio dello schianto di domenica intorno alle 16.30. E' in prognosi riservata anche la ragazza di 24 anni, bergamasca, a bordo della seconda vettura coinvolta nel sinistro, una Bmw Serie 1 guidata dal fidanzato 28enne, bergamasco anche lui: la prima è ricoverata in Poliambulanza, il secondo al Civile in Osservazione breve intensiva.

I rilievi sono stati affidati alla Polizia Stradale di Desenzano, che come da prassi in questi casi ha già aperto un fascicolo per omicidio stradale. La Bmw dei due turisti bergamaschi stava uscendo da Via Adriano, una traversa di Via Salvo d'Acquisto, quando è stata centrata dalla Renault Scenic che trasportava mamma e bambino.

Maria lascia il marito e i figli

Diversi i testimoni che hanno assistito inermi alla scena. I Vigili del Fuoco sono intervenuti per liberare i feriti, poi la corsa in ospedale tra ambulanze ed elicottero. Niente da fare, purtroppo, per Maria Magdalena, come detto morta sul colpo. Oltre al figlioletto di 8 anni lascia anche una figlia 16enne, già affidata alle cure della zia, sorella della madre: anche lei abita sul Garda.

La notizia è già arrivata in Romania, il Paese d'origine della donna dove ancora abitano i genitori: è qui che verrà sepolta. La magistratura nel frattempo ha già dato il via libera alla famiglia per organizzare i funerali. Maria Magdalena viveva ormai da quasi 20 anni a Desenzano, insieme al marito purtroppo vittima di un ictus, da cui non si è più ripreso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mamma Maria è morta sul colpo, ora il suo bimbo lotta per la vita

BresciaToday è in caricamento