rotate-mobile
Incidenti stradali Urago Mella / Via Chiusure

Il cuore si ferma: muore mentre è al volante, poi l'auto si schianta

Il malore mentre stava andando a cantare con il coro

Stava guidando lungo via Chiusure, in città, quando all'improvviso il suo cuore ha cessato di battere. È morto mentre era al volante Sergio Bendini, 76enne, residente al Villaggio Violino. La moglie e i figli hanno appreso della sua morte quando dal coro nel quale cantava qualcuno ha chiamato casa per sapere dove fosse Sergio, visto che lo stavano attendendo. 

Il malore è successo attorno alle 19:30 di ieri, sabato 11 dicembre. Sergio stava guidando la sua Ford B-Max per dirigersi verso il luogo di ritrovo del coro nel quale cantava. Viaggiava in solitaria, sul sedile passeggero aveva l'amato cappello da alpino. Cardiopatico, aveva un pacemaker - lo riporta il quotidiano Bresciaoggi -, ma nonostante questo il malore è risultato essergli fatale.

Al momento del malore l'auto viaggiava a bassissima velocità. Senza controllo, il mezzo ha invaso l'opposta corsia di marcia, è salita sul marciapiede e si è schiantata contro il pilastro della recinzione della palazzina al numero 23 di via Chiusure. Data la bassa velocità dell'auto, l'airbag non è scoppiato, ma purtroppo non ce ne sarebbe stato bisogno: Sergio era già deceduto al momento dell'urto.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cuore si ferma: muore mentre è al volante, poi l'auto si schianta

BresciaToday è in caricamento