menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La tragedia di un istante: Malonno in lutto per la morte di Fabrizio

Martedì pomeriggio i funerali del 29enne Fabrizio Montemezzo, ingegnere di Malonno vittima di un terribile incidente in compagnia del fratello Maffeo, rimasto gravemente ferito. Sono precipitati per oltre 200 metri

La salma di Fabrizio è tornata a casa domenica pomeriggio. A poco più di 24 ore dal terribile incidente che gli è costato la vita, quando è precipitato per un canalone per oltre 200 metri, in macchina con lui – un Land Rover Defender – c'era anche il fratello Maffeo. E martedì pomeriggio alle 15 avranno luogo i funerali, nella chiesa di Santa Maria Ausiliatrice di Malonno.

Un sabato pomeriggio come tanti, per i due fratelli Montemezzo. Stavano tornando a casa dopo una partita di golf: proprio percorrendo la strada che scende dal campo i due avrebbero perso il controllo del mezzo, precipitando nel bosco e ribaltandosi più volte per circa 200 metri. Fabrizio sarebbe morto sul colpo, Maffeo sarebbe invece rimasto ferito, e ancora ricoverato al Civile di Brescia.

Rimane quella carcassa, lo scheletro della jeep rimasta inclinata su sé stessa, l'ultimo e tragico feretro del giovane Fabrizio, aveva solo 29 anni. Lo conoscevano in tanti, in Valcamonica, anche per la fama che il padre si era costruito negli anni, Luigi era un noto ingegnere, con uno studio a Edolo.


Fabrizio lavorava proprio con suo padre, in quello studio. Oltre al fratello Maffeo – di 33 anni – e a papà Luigi, il 29enne lascia anche mamma Marisa, insegnante all'istituto Medeghini di Edolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Sport

    Super-G junior: c'è un ragazzo bresciano sul tetto del mondo

  • social

    Le vere origini della Festa della Donna

Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento