Sbalzato dalla moto per diversi metri, centauro bresciano in gravi condizioni

L'incidente martedì mattina sulla Sp237 del Caffaro, in territorio di Lavenone: ad avere la peggio un centauro 52enne residente a Villa Carcina

Foto d'archivio

E' solo uno dei tanti incidenti, purtroppo, che si sono verificati in tutto il territorio bresciano nella lunga giornata del 2 Giugno, di fatto l'ultimo giorno della Fase 2 in cui comunque si è registrato il pienone in tutta la provincia. A Lavenone un motociclista di 52 anni, residente a Villa Carcina, è stato ricoverato in gravi condizioni in ospedale, alla Poliambulanza, dopo la brutta caduta sulla Strada provinciale 237 del Caffaro, poco prima delle 12.30.

In sella alla sua moto Yamaha, il 52enne ha centrato in pieno una Opel Astra che stava svoltando verso sinistra, guidata da un 54enne che abita in zona. Sulla ex Statale del Caffaro si erano già formate le prime code: il centauro le stava superando con la sua due ruote, l'uomo alla guida dell'Astra voleva invece semplicemente svoltare a sinistra per imboccare la traversa di Via Marconi.

Impatto violento anche a bassa velocità

L'impatto è stato violento, nonostante la bassa velocità. Il 52enne è stato sbalzato per diversi metri sull'asfalto: anche se non ha mai perso conoscenza, in via precauzionale da Brescia è stato fatto decollare l'elisoccorso, che ha poi provveduto al trasferito in Poliambulanza, in codice rosso. Le sue condizioni sono gravi ma non sarebbe in pericolo di vita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto anche l'automedica e un'ambulanza dei volontari di Vestone, i Vigili del Fuoco, i Carabinieri Forestali e una pattuglia della Polizia Locale. I rilievi sono stati affidati alla Polizia Stradale. Già non mancavano le code, che si sono protratte ancora a lungo per permettere le operazioni di soccorso e messa in sicurezza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Masturbava ragazzini al parco, in cambio gli comprava scarpe e spinelli

  • Incidente in A4 tra Desenzano e Brescia: chilometri di code

  • Precipita per oltre 8 metri: muore sotto gli occhi dei nipotini di 6 e 8 anni

  • Terribile tragedia: bimba di 7 mesi muore soffocata da un palloncino

  • Apre nuovo supermercato: maxi-store da 3.800 mq aperto tutti i giorni

  • Tragedia sui cieli della Lombardia: aereo precipita e prende fuoco, due morti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento