rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Incidenti stradali Roncadelle

Morte di Laura in un incidente: la ragazza sull'auto patteggia 1 anno

Ha patteggiato 1 anno di reclusione (con ritiro della patente) la ragazza all'epoca 23enne coinvolta nell'incidente in cui perse la vita Laura Rossi, 24 anni

Prima sentenza nel processo per la morte di Laura Rossi, la ragazza di soli 24 anni che perse la vita nel settembre di due anni fa in un terribile incidente a Roncadelle. Come da prassi, venne aperta un'indagine per omicidio stradale: Laura era in sella alla Kawasaki del fidanzato, in quel momento alla guida, quando venne sbalzata per diversi metri sull'asfalto dopo lo schianto con una Volkswagen Polo.

Per la giovane non ci fu niente da fare: morta sul colpo dopo il tremendo volo e la violentissima botta con un cartello stradale. Sia il fidanzato che la ragazza alla guida della Polo sono stati entrambi rinviati a giudizio: in particolare, la giovane che guidava l'auto – all'epoca 23enne – ha patteggiato un anno di reclusione, a cui si aggiunge la pena accessoria del ritiro della patente (per lo stesso periodo di tempo).

Secondo la ricostruzione arrivata in tribunale, la Volkswagen avrebbe svoltato all'improvviso, dunque una manovra azzardata, proprio mentre sopraggiungeva la Kawasaki. Ma per l'accusa anche il ragazzo potrebbe avere delle responsabilità, per via della velocità sostenuta (si presume 90 chilometri orari): sarà processato in autunno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte di Laura in un incidente: la ragazza sull'auto patteggia 1 anno

BresciaToday è in caricamento