menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Schianto mortale ad Iseo: confermato l'arresto del pirata della strada, era ubriaco alla guida

Dagli accertamenti successivi è emerso che l'automobilista bosniaco aveva un tasso alcolemico quattro volte superiore a quello consentito

Il gip del Tribunale di Brescia ha convalidato l'arresto dell'immigrato bosniaco, residente in provincia di Bergamo, che domenica scorsa ha provocato a Provaglio d'Iseo (Brescia) un incidente con conseguenze mortali.

L'automobilista aveva travolto con la propria auto una vettura su cui stavano viaggiando due coniugi bresciani, provocando la morte di Eleonora Borra, 58 anni, moglie del conducente rimasto lievemente ferito.


Dagli accertamenti successivi è emerso che l'automobilista bosniaco aveva un tasso alcolemico quattro volte superiore a quello consentito dalla legge ed è stato quindi arrestato dalla polizia stradale di Iseo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Dati sbagliati dalla metà di ottobre: così la Lombardia ha "sballato" i conti

Coronavirus

Covid: 43 casi in una settimana, in paese è allerta massima

Coronavirus

Pazienti positivi nell’ospedale no-Covid, chiuso un reparto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento