rotate-mobile
Incidenti stradali Ghedi

Tragico incidente: la vittima era il papà di un bimbo di 3 anni

Stava tornando a casa dopo il lavoro

A casa lo aspettavano la giovane moglie, 24 anni, e il figlio piccolo di appena 3 anni: ma il povero Iralt Xheni Merdita a casa non ci è mai arrivato. È morto in ospedale, al Civile, a poche ore dall'incidente in cui era rimasto coinvolto: aveva appena finito di lavorare e stava percorrendo la Strada provinciale 668, in territorio di Leno, quando in sella alla sua moto Honda Cbr si è scontrato con una Volkswagen Passat, guidata da una donna di 40 anni. Impatto violentissimo: la sua moto si è spezzata in due, è stato rianimato a lungo e trasferito d'urgenza in ospedale. La mattina seguente è deceduto.

Chi era Iralt Merdita

Classe 1995 e 28 anni compiuti a febbraio, Iralt Merdita era nato e cresciuto in Albania: da qualche anno si era trasferito in Italia in cerca di lavoro e fortuna, prima a Crotone - dove abitano ancora i genitori - e poi a Ghedi insieme al fratello Klevis. Faceva il meccanico: lavorava per la Warner Car di Ghedi. "Era un bravissimo ragazzo: educato, responsabile e disponibile", raccontano dall'officina con la voce spezzata dal dolore.

Il drammatico incidente

La dinamica del drammatico incidente, avvenuto intorno alle 20 di mercoledì, è ancora al vaglio dei carabinieri: non ci sarebbero testimoni e i militari stanno vagliando le telecamere della zona (anche del vicino distributore di benzina) per chiarire le cause dello schianto. La salma a breve potrebbe essere riconsegnata ai familiari, che potranno così organizzare il funerale. Anche la donna alla guida della Passat è ricoverata in ospedale, a Manerbio: le sue condizioni non sono gravi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragico incidente: la vittima era il papà di un bimbo di 3 anni

BresciaToday è in caricamento